giovedì 18 agosto 2016

L'estate non sta finendo



Sembra che l’estate stia per finire. Almeno, così dicono tutti… Abbiamo trascorso un ferragosto alternativo in una meravigliosa e grandissima villa di Bollate, Villa Arconati, vestendo i panni dei suoi abitanti ottocenteschi e passeggiando insieme al numeroso pubblico accorso a visitare le immense sale e i bellissimi giardini. Ma non ci basta ancora, per noi l’estate finisce ufficialmente solo a fine settembre, quando non avremo più scuse per bluffare.
Sarà che ci piace tantissimo il caldo, il sole, quell’aria profumata che sa di frutta fresca e crema solare… insomma, siamo ancora del tutto immersi in questo clima e non pensiamo proprio di abbandonarlo a breve!
Per questo abbiamo deciso di programmare proprio per l’appuntamento di agosto agli Appartamenti Reali del Parco la Mandria uno dei racconti più spensierati che conosciamo: Peter Pan.
Quale altro luogo del mondo della fantasia vi ricorda l’estate più dell’isola che non c’è? Le sirene, i pirati e persino le fate a noi danno quella sensazione che solo le fresche sere d’estate ci sanno ricordare. Ed è proprio la stessa sensazione che vogliamo trasmettere ai bambini e ai genitori che verranno a vederci domenica, la spensieratezza della fine dell’estate, la gioia di trovarsi un’altra volta in un luogo magico e bellissimo di quelli che esistono solo nei sogni (forse).
È già tutto pronto: Trilli con il suo vestitino verde e le scarpette con i ponpon, Spugna rigorosamente in ciabatte, Wendy con la sua camicia da notte e naturalmente i due protagonisti: Peter Pan e Capitan Uncino. Perciò tenetevi pronti, domenica, a trascorrere un’ora sull’isola che non c’è tra avventure, ombre scomparse e piani diabolici, pirati, navi e grotte segrete.

giovedì 21 luglio 2016

L'estate che avanza

Si sta proprio bene in questa postazione al computer, al riparo dalla canicola, a ripensare a tutte le cose che sono successe da inizio giugno ad oggi. Vi abbiamo parlato di Alice nel Paese delle Meraviglie, una storia che noi amiamo da sempre, ci ricorda come un po’ di pazzia possa essere la soluzione a tanti problemi. I bambini lo sanno meglio di noi, e infatti quella domenica al Parco della Mandria si sono prodigati in mille modi per aiutare Alice a fuggire dai compiti delle vacanze e, accompagnandola tra le sale del castello e i sentieri del parco, a tenere la sua testa ben attaccata al collo. È stato bello vederli sgattaiolare vicino allo Stregatto per ascoltare meglio i suoi strani consigli, o tifare per il Leprotto e il Cappellaio Matto di fronte alla regina di cuori. E così una domenica sotto il sole rovente è scivolata nel più divertente dei modi!
Con la stagione estiva sono tornati anche gli apericena sotto le stelle. Per il primo appuntamento il meteo non è stato dalla nostra parte, ma il pubblico sì! Abbiamo sperimentato un format tutto nuovo e la tensione era proprio alle stelle! Ma abbiamo avuto successo e siamo riusciti a far divertire gli ospiti che non hanno badato alle nuvole e si sono presentati poi numerosi a curiosare il cielo dallo schermo che gli astrofili ci avevano procurato. Il 6 agosto torneremo con nuove storie e nuovi ospiti. Non diciamo altro per scaramanzia, ma vi terremo presto aggiornati.
La settimana successiva, come ogni anno, siamo stati nella bellissima Bevagna per il mercato delle Gaite. Ve ne parliamo ogni anno perché l’affetto che portiamo per questo luogo, le persone che lo abitano e il mondo che riescono a creare, cresce di anno in anno e non possiamo fare a meno di raccontarvi ogni volta qualcosa di bello. Dell’edizione 2016 ci resteranno impresse tante cose: l’accoglienza che si fa sempre più calorosa, gli scongiuri teatrali prima del passaggio della giuria insieme ai nostri amici, la meraviglia della nostra piccola revocatrice di due anni e mezzo che sale in sella a un asinello… tanti angoli di felicità che ci fanno sentire fortunati e felici.
Come l’apericena astronomica da il via agli eventi estivi, così Bevagna segna l’inizio della stagione di rievocazioni. La successiva è stata il raduno multi epocale di Casella (GE), in cui abbiamo conosciuto tanti gruppi di varie epoche che ci hanno riportato in quell’atmosfera magica che si crea sempre quando si finisce in una specie di macchina del tempo. Abbiamo in programma ancora tante uscite in abiti storici e con questo appuntamento ci siamo riempiti gli occhi di cose belle e la testa di idee!

In queste giornate di caldo stiamo preparando i prossimi eventi, date un’occhiata al sito, ne vedrete delle belle!

giovedì 9 giugno 2016

Alice nel parco della Mandria


L'avventura di giugno ha inizio negli Appartamenti Reali del parco della Mandria, dove Alice, annoiata e stanca dal troppo studio, inizia a seguire i suoi amici fantastici attraverso tunnel, scale, stanze e alberi...
Alice è una favola che ci piace tantissimo, ogni volta che la riproponiamo troviamo gag e possibilità che ancora, incredibilmente, non avevamo considerato.
Anche questa volta ci siamo messi in gioco, rimescolando personaggi e pensando a nuovi percorsi e nuovi modi per divertirci insieme. 
L'ansia del Bianconiglio, il cinismo dello Stregatto, la calma del Cappellaio Matto con l'agitazione del Leprotto Bisestile rappresentano un po' anche noi, in fondo. Per questo ci divertiamo tanto!
Insomma, stiamo per tornare carichi e felici, in quest'estate piena di promesse!

giovedì 19 maggio 2016

Parola d'ordine: pini marittimi

Mettetevi comodi perché non avete mai sentito una storia di Robin Hood come quella che vi stiamo per raccontare!
Domenica scorsa al Parco della Mandria siamo andati in scena per il terzo appuntamento di “C’era una volta alla Mandria”. I protagonisti erano i noti animali ispirati al film della Disney, due volpi che si amano anche a distanza di anni, un orso con un bastone, una gallina, un serpente e un leone senza criniera.
Per rendere possibile questa trasformazione ci abbiamo dato dentro con il trucco, ma non sono mancate le piccole peripezie: le nostre Lady Marian e Cocca hanno passato la giornata a lottare contro i fazzoletti di carta e il raffreddore, ritruccandosi di volta in volta e vedendosi rimpicciolire il nasino nero e il becco giallo di minuto in minuto. Di tutt’altra tenuta sono stati invece il nasone marrone e baffoso del Principe Giovanni e di Sir Biss, con tanto di occhi ipnotici. Il trucco c’era e fortunatamente si vedeva.
La giornata è scivolata nel migliore dei modi, tra bambini entusiasti che con grande dedizione hanno nascosto Robin Hood e Little John dal burbero PG e dal terribile Sir Biss trasformandosi di volta in volta in pini marittimi, palme da cocco e salici piangenti. Sono stati così convincenti nel depistare Marian e Cocca che per un attimo le attrici hanno veramente pensato che i due attori avessero sbagliato strada.
Ma il meglio di sé i nostri giovani ospiti l’hanno dimostrato nell’aiutare Robin a dichiararsi alla sua bella, arrivando a proporsi al posto suo, spoilerando il finale alla curiosissima Lady Marian.

Ci siamo divertiti tantissimo, come sempre. E ora ci prepariamo a trasformare il parco della Mandria nel paese delle meraviglie!

giovedì 5 maggio 2016

Primo maggio bagnato...

Il primo maggio di quest’anno ci ha ricordato un po’ lo stesso giorno di quattro anni fa: freddo, pioggia e vento; una specie di autunno in anticipo. Quello era stato il primo anno in cui avevo partecipato alla manifestazione “la carta racconta” e nonostante la pioggia ci eravamo divertiti tantissimo e avevamo fatto divertire i bambini coraggiosi che non avevano rinunciato a passare un pomeriggio diverso dal solito in giro per le strade del loro paese. Quest’anno la pioggia ci ha dato qualche minuto di tregua, e i bambini sono arrivati, immancabili, anche sotto la pioggia.
Ci siamo sbizzarriti a colorare farfalle e a creare decorazioni per una gigante torta di cartone, insieme a piccoli cappelli da chef che i bambini potevano indossare e portare a casa. Il risultato è stato bellissimo anche sotto un cielo uggioso da fine settembre. Accanto a noi, Marcello si è cimentato, in mezzo alle sue bellissime creazioni artistiche, a ritrarre i passanti. E infine abbiamo fatto la conoscenza di Anto Nuvolabis del gruppo Open the Door, che colleziona nella sua community colleziona lavoretti di bambini di tutte le età (potete trovarla qui)
Come al solito abbiamo terminato la giornata stanchi ma felici. Già alla ricerca di idee per i nostri laboratori estivi e per il 2017!
Se siete curiosi di saperne di più sulle nostre proposte per bambini trovate il link qui

giovedì 21 aprile 2016

Cenerentola al Parco la Mandria

Direttamente dal Parco Naturale La Mandria, dopo una ventata di dolcezza fanciullesca, qualche fotografia di domenica scorsa.
Anastasia e Genoveffa, ribattezzate "le monelle" prendono di mira la povera Cenerentola
...E si mimetizzano perfettamente con l'ambiente circostante!

Gas Gas e la Fata Madrina vegliano su Cenerentola e sul principe perché possano vivere felici e contenti, lontani dall'invidia delle sorellastre. 


giovedì 14 aprile 2016

Bentornata primavera

È passato il primo mese di eventi e in queste calde giornate di metà aprile vogliamo raccontarvi quello che è successo in questi primi fine settimana della stagione 2016.

Abbiamo iniziato con Favole a Merenda agli Appartamenti Reali del Parco Naturale la Mandria. Il nostro Grimm ha accompagnato i bambini alla scoperta della misteriosa perdita della memoria delle favole più amate. I bambini si sono lasciati subito entusiasmare dalla missione, i personaggi spaventati dalla stana ombra che li aveva rapiti, si sono affidati alle sapienti cure dei giovani detective che hanno dato vita ad uno spettacolo nello spettacolo, con il loro intuito e la loro simpatia!

Pasqua e Pasquetta sono state un successo per la Tenuta Marchesi Scarampi, con più di 160 visitatori in castello e gli ospiti che hanno inaugurato la stagione in foresteria. Abbiamo iniziato bene, con nuove ricette per le nostre colazioni, fatte di composte naturali e biologiche e torte nuove e sempre più sfiziose! Lo scorso fine settimana abbiamo ospitato il compleanno a sorpresa della signora Bruna, ideato sapientemente dal marito che non si è fatto sfuggire nemmeno un dettaglio. Siamo stati orgogliosi organizzatori di un compleanno da favola.

Ed infine come non parlare della Notte Horror: sabato 2 aprile abbiamo dato vita al nuovissimo “Cannibal Party”, un mix di adrenalina e ansia in cui i quattro gruppi di partecipanti si sono cimentati in prove di coraggio e di logica dal “gusto” letterario… e non solo. Abbiamo scoperto nuovi personaggi e ambientazioni mai viste fino ad ora, dando sfogo alla nostra creatività horror con teli e cadaveri, medicine e sedie… e abbiamo preparato una chicca speciale, per i veri coraggiosi.

È stato un mese di intenso lavoro e di grandi soddisfazioni, ma non è che l’inizio. In questi giorni ci prepariamo per il secondo appuntamento agli Appartamenti Reali del Parco della Mandria con Cenerentola che ha già registrato il tutto esaurito tra le prenotazioni, e Golosaria al Castello di Camino, con visite guidate in abiti storici e tante sorprese per chi ama il nostro territorio e le nostre iniziative!


giovedì 17 marzo 2016

Botte da orbi

Domenica scorsa abbiamo organizzato per lo staff di animazione un laboratorio di combattimento scenico per imparare le tecniche base dello stunt. Sei ore di full immersion nell’attività fisica e nell’improvvisazione, sei ore a prenderci amorevolmente a botte, a strattonarci e a picchiarci, a cadere e a farci sparare… senza procurarci nemmeno un graffio. Certo, il lunedì i meno allenati hanno patito un po’. Io ero distrutta, per dire… ma quanto ne è valsa la pena!
Siamo costantemente alla ricerca di nuovi effetti speciali per la Notte Horror, (tutte le info su www.bieffepi.com) era quindi arrivato il momento di allenarci tutti insieme e abbiamo approfittato dell’aiuto di un esperto in combattimento scenico: Walter.
Ci ha insegnato prima di tutto ad essere sicuri e a fidarci davvero, ciecamente, delle persone che stanno al nostro fianco. E poi abbiamo iniziato a fare sul serio, abbiamo imparato a fingere una rissa a partire dagli spintoni, con tanto di quell’atteggiamento tamarro e sprezzante che viene naturale a tutti, ogni tanto. C’è chi si è lasciato ispirare dalla classica spavalderia da traffico, chi dal famoso “oh, cos’hai da guardare?” sembravamo usciti da uno dei vecchi classici di Bud Spencer e Terence Hill… prima che diventasse buono.
Abbiamo proseguito strattonandoci e lanciandoci a vicenda in giro per la palestra, schivando ostacoli e compagni con l’agilità di tante piccole gazzelle. E quando iniziavamo a prenderci gusto abbiamo completato il tutto con cadute indietro e in avanti. Qualcuno ha trovato la sua vera vocazione con gli svenimenti, altri si sono fermati dopo l’orario di lezione per farsi spiegare il magico mondo dei pugni e degli schiaffi!
Ognuno di noi poi ha sognato di rientrare in casa cadendo, picchiando un amico o strattonando qualcuno per i capelli… ma ci siamo trattenuti, facendo tesoro delle tecniche e del nostro lato tamarro per la prossima notte horror.

videoVi aspettiamo allora per un parere sincero, e non temete, qualsiasi sia il vostro gradimento non applicheremo queste tecniche su di voi!!

giovedì 10 marzo 2016

Mamma, ho visto un Bianconiglio!

Sabato e domenica anche i personaggi di C’era una volta alla Mandria sono andati a vedere gli Appartamenti Reali dopo il restauro e ne hanno approfittato per raccontare ai visitatori il nostro progetto. Come sempre ci siamo divertiti un mondo, e abbiamo raccolto aneddoti e avventure.
Sabato pomeriggio rispondevano all’appello il Bianconiglio del paese delle Meraviglie e Serenella, fata madrina di Aurora, la Bella Addormentata nel bosco che sono state riconosciute da tutti i bambini ma non solo. In particolare un trio di giovani nonni hanno ritrovato i personaggi più volte durante il loro percorso di visita tra gli Appartamenti Reali e il Ciabot, convincendosi infine di essere destinati a incontrarsi di nuovo nel mondo delle favole.
Domenica pomeriggio invece è stata Serenella ad attirare l’attenzione del pubblico in attesa di visitare le sale del castello. I bambini sono rimasti ammaliati dalla presenza di una “fata vera” e hanno trascorso in sua compagnia il tempo che li separava dal giro agli appartamenti reali, svelando quali fossero le loro fiabe preferite. Ma anche gli adulti hanno fatto la loro parte, chiedendo informazioni per figli e nipoti ci hanno rivelato di non aver mai smesso di credere nelle favole e hanno snocciolato nomi di personaggi e di luoghi, fiabe note e altre un po’ meno.
Ci siamo dati appuntamento a domenica 20 marzo, con la promessa che, insieme a Jacob Grimm, possiate far trovare la memoria alle fiabe che l’hanno persa, e insieme a loro godere ancora una volta della bellezza delle sale appena restaurate!


giovedì 3 marzo 2016

C’era una volta alla Mandria

Oggi siamo ospiti della presentazione degli Appartamenti Reali della Mandria riaperti dopo i restauri... Sono bellissimi! Le pareti sono tornate a vivere, i quadri hanno ritrovato il loro antico splendore e i loro colori splendenti, le porte, i soffitti affrescati... è un incanto! E siamo stati davvero fortunati a vedere in anticipo quello che tutti voi potrete ammirare da domani a domenica con ingresso gratuito! E a coronare il tutto, potrete trovare anche noi della Bieffepi, nei panni dei nostri personaggi preferiti, a raccontarvi il progetto “C’era una volta alla Mandria”!
Vi abbiamo già anticipato qualcosa sul progetto qui ma oggi, cariche per la bella mattinata e per la visita alle sale restaurate, vi vogliamo riportare nel mondo delle favole, almeno per un po’.
Il primo appuntamento sarà il 20 marzo con Favole a Merenda, una storia che amiamo particolarmente perché raccoglie in sé le favole più belle della nostra infanzia… che però non vi possiamo svelare, a meno che non vogliate un grande spoiler su ciò che il nostro Grimm, Jacob Grimm in persona, sta cercando di scoprire da quando un misterioso cattivo ha deciso di rubare il finale alle sue storie e togliere così la memoria ai personaggi che popolano gli Appartamenti Reali e il parco.
Il 17 aprile invece sarà la volta di Cenerentola, l’anno scorso ci siamo divertiti un mondo a rappresentare questa favola al castello di Camino e il divertimento si deve essere visto perché anche i piccoli spettatori si sono divertiti un mondo, quest’anno i bambini incontreranno le sorellastre e la fata madrina, Gasgas e Cenerella in persona tra le sale del castello della Mandria, e non vediamo l’ora di riprendere in mano il copione!
A maggio invece ci aspetta una storia tutta nuova. In un parco come quello in cui siamo ospiti non può mancare una storia ambientata tra gli alberi della foresta di Sherwood: Robin Hood. Personalmente sono felicissima di questa favola, quello della Disney è stato il mio cartone animato preferito per anni e sono letteralmente elettrizzata all’idea di far rivivere i suoi protagonisti.
Gli appuntamenti proseguono poi fino a dicembre tra paesi delle meraviglie e foreste del popolo delle fate, alberi di Natale e belle addormentate nel bosco, ma ve ne riparleremo ancora, è una promessa! Intanto ci godiamo questo fine settimana di promozione, se ci cercate al parco della Mandria ci trovate nel mondo della fantasia!